Radicali liberi

Sono molecole (gruppi di atomi legati tra loro) instabili, cioè molecole a cui “manca qualcosa”, pronte a reagire con altre molecole, in quanto hanno un elettrone disponibile (“spaiato”).
Nell’organismo umano i radicali liberi reagiscono con qualsiasi struttura molecolare che incontrano e si formano all’interno delle nostre cellule (nei mitocondri), dove l’ossigeno viene utilizzato per produrre energia.
Non tutto l’ossigeno viene consumato ma in parte va a formare queste molecole che contengono uno o più atomi di ossigeno.

Fonte http://www.anagen.net/rali.htm

Link Sponsorizzati